CONTRO I VIRUS,I BATTERI E LA TRISTEZZA

sabato 11 settembre 2010

MATTEO FRESCOBALDI ,STILNOVISTA FIGLIO DI DINO ,SCRIVEREBBE QUI LE "RIME" IN CUI "UNA BELLA LADRA GLI HA CO' SUOI BEGLI OCCHI IL COR FURATO".MA QUI A "LE MOSSACCE" CI VEDREI ANCHE CARDUCCI,BILENCHI,CAMPANA,FUCINI,COLLODI, MALAPARTE, LUZI,PAPINI,PREZZOLINI,PALAZZESCHI, PRATOLINI, MONTANELLI MA ANCHE, PERCHE' NO ? CECCO ANGIOLIERI.





"Tre cose solamente m'ènno in grado,
le quali posso non ben ben fornire,
cioè la donna, la taverna e 'l dado:
queste mi fanno 'l cuor lieto sentire."

Qui ,al tavolo come questo ,a Le Mossacce, scriverebbe sonetti il  preromantico Cecco Angiolieri ancorchè senese e non fiorentino.
In questa foto ,nei volti caratteristici di chi vive in riva d'Arno,nei fiaschi cari a chi sa poetare, c'è tutta la Firenze e c'è  tutta la Toscana che il mondo conosce ed ama .



3 commenti:

  1. Carducci,Bilenchi,Campana,Fucini,Collodi,Malaparte,Luzi, Papini,Palazzeschi,Prezzolini Cecco Angiolieri tutti a pranzo a Le Mossacce Divina Trattoria di Firenze.E’ una fantasiosa ma carina licenza poetica del Goloso Frequentatore,gatto misterioso bianco e nero di Firenze.Però quel gatto mostra di conoscere bene gli stilnovisti come Matteo Frescobaldi e la sua celebre rima della “bella ladra che co’ suoi begli occhi gli ha furato il cuore”.Ora,per quanto a mia conoscenza, è proprio Carducci,tanto amante del vino e della buona tavola come Rossini e come il Gatto Goloso Frequentatore, che scrisse su gli stilnovisti. Goloso dimmi, la signora poco vestita del post “raccolta di sentimenti,vintage” non sarà mica quella che t’ha il cor furato?

    RispondiElimina
  2. Tyaso@hotmail.it25 febbraio 2012 11:40

    Questa foto è davvero eccezionale cara Le Mossacce trattoria.Non è pop ma è addirittura Caravaggio

    RispondiElimina
  3. Cara Tyaso sono ignorantissimo ma se lo pensi tu non aggiungo il mio parere.Proverò ad aggiungere un Caravaggio.

    RispondiElimina